Sulle periferie…

In questi giorni di rievocazioni e memorie del cinema pasoliniano mi sono tornate in mente quelle passeggiate di cui ho parlato in un precedente post.

Lunghi piani sequenza sulle periferie degradate di Roma, forse i luoghi più amati dal regista, come quelli di Mamma Roma (1962).

Particolarmente interessante è anche il lavoro del G124, promosso dall’Architetto Renzo Piano nella sua veste di Senatore a vita. Questo gruppo ha teorizzato la necessità di “rammendo”, a superamento del vecchio concetto di “riqualificazione” delle periferie urbane e ha iniziato anche a realizzare delle iniziative concrete, tra cui il progetto relativo al quartiere Giambellino di Milano.

Di periferia parla anche l’ultimo romanzo di Michele Serra intitolato “Ognuno potrebbe” (2015) edito da Feltrinelli e ambientato in un non-luogo immaginario chiamato Capannonia. Sembra proprio un viaggio nel romanzo di Serra un video pubblicato su Repubblica Tv in cui lo scrittore si fa accompagnare in un tour della periferia di Milano da una guida d’eccezione… Ad un certo punto i due si trovano a fare un’interessante ragionamento su come anche in luoghi il cui Genius sembra irrimediabilmente smarrito, la musica e determinati “laboratori artistici” possono arrivare a costruire un’identità.

Fast biblio:

Agustoni, A. (2000) Sociologia dei luoghi ed esperienza urbana, Franco Angeli, Milano

Decandia, L. (2008), Polifonie urbane. Oltre i confini della visione prospettica, Meltemi, Roma

Micciché, L. (1999), Pasolini nella città del cinema, Marsilio, Venezia

Nuvolati, G. (2007) Mobilità quotidiana e complessità urbana, Firenze University Press, Firenze

Rossi, A. (1978), L’architettura della città, Clup, Milano

Gruppo G124 PERIFERIE (nr.1)

Advertisements

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s